Riscopriamo insieme i grandi classici: il romanzo la Caduta di Camus ci mette in guardia contro i pericoli dell’ipocrisia; è un ritratto spietato della nostra società e dei meccanismi che regolano le relazioni tra essere umani.

Il protagonista del romanzo è un uomo apparentemente generoso, onesto, caritatevole, stimato e apprezzato da tutti quanti. Sotto questa facciata, si cela un uomo diverso: “Ho capito che la modestia mi aiutava a brillare, l’umiltà a vincere e la virtù a opprimere. Sono sempre stato gonfio di vanità. Io, io, io, era questo il ritornello della mia vita.”

L’alter ego di Camus è anche il paradigma dell’uomo moderno. Quante volte ci appassioniamo ai grandi mali che scuotono il nostro pianeta? Quanto però del nostro interesse è sincero? Tragedie e catastrofi globali vengono strumentalizzate: ecco allora che i “Je suis Charlie” fioccano sui nostri profili, le foto di una Daniela Carrasco, l’attivista cilena assassinata in circostanze misteriose, vengono condivise ad nauseam su tutti i social. Tutto diventa un marchio, un simbolo, un trend del momento, tutto diventa un mezzo per glorificare il nostro ego.

Ma se se ciò che anima l’uomo è innanzitutto il desiderio di essere elogiato per la sua bontà, che valore l’altruismo? Se l’ipocrisia è il collante che tiene unita la società, dove cercare una qualche parvenza di significato?

È nel momento in cui ci rendiamo conto della nostra vanità, che possiamo incominciare un vero percorso di redenzione. La solidarietà, per essere autentica, necessita di una dedizione costante, duratura e prolungata, altrimenti, come ci ricorda Camus, è soltanto una vuota ostentazione.

Professor X

by Professor X facebook page

10

Sono felice che non corri qua e là e non ti agiti in continui spostamenti, perché ciò è proprio di...

read more

11

La propensione alla felicità è accessibile a qualsiasi essere umano, a prescindere dalla sua...

read more

12

La gente è strana: si infastidisce sempre per cose banali, e poi dei problemi gravi come il totale...

read more

13

Lo sapevate che... la parola scegliere deriva dal verbo latino ex-eligere. Ex= da + eligere =...

read more

14

Non essere amati è una semplice sfortuna: la vera disgrazia è non amare. Albert Camus. Professor...

read more

15

Per esserci bisogna apparire. E chi non ha nulla da mettere in mostra, non una merce, non un...

read more

16

Esistono cinque categorie di bugie; la bugia semplice, le previsioni del tempo, la statistica, la...

read more

17

Lo sapevate che... la Verità rimane sempre inascoltata, mentre la diffamazione e le maldicenze...

read more

18

I furbi ci fottono sempre al momento giusto, nel posto giusto, col sorriso giusto. Camminano con...

read more

19

Lo sapevate che... lo stoicismo (dal greco Stoà Poikìle: il portico da dove il filosofo Zenone...

read more

Ti piace leggere? Ti interessi di filosofia? Il Professore ti da il benvenuto nella stanza d’isolamento 103, una pagina dedicata ai libri e alla filosofia.

Professor X

Dall'omonima pagina facebook

Share This

Share This

Share this post with your friends!