I sentimenti si apprendono. Gli antichi imparavano i sentimenti attraverso le storie mitologiche. Se guardiamo alla storia greca ci ritroviamo tutta la gamma dei sentimenti possibili, Zeus il potere, Afrodite l’amore, Atena l’intelligenza, Apollo la bellezza, etc. C’era tutta la fenomenologia dei sentimenti umani. Noi invece li impariamo attraverso la letteratura, che è il luogo dove si apprende che cosa sono il dolore, la noia, l’amore, la disperazione, il suicidio, la passione, il romanticismo. Ma se la letteratura non viene “frequentata” e i libri non vengono letti, se la scuola disamora allora il sentimento non si forma. E se la cultura non interviene, i ragazzi rimangono a livello d’impulso o al massimo di emozione.

Da qui la necessità di educare al sentimento, a partire dalle favole per bambini dove si impara cosa è bene e cosa è male, e poi, crescendo, con la scuola dove si apprende dalla letteratura tutta la gamma dei sentimenti, i loro nomi e i loro possibili percorsi. E solo grazie a questo corredo culturale si acquisisce quella sensibilità psichica capace di distinguere il bene dal male, l’amore dall’odio, la partecipazione dal l’indifferenza. Ma la famiglia e la scuola oggi educano al sentimento? Questa è la domanda da rivolgere non a Dio, ma alle nostre istituzioni educative.

Umberto Galimberti, Intervista

Professor X

by Professor X facebook page

“Signor Ministro mi consenta alcune domande. Lei è al corrente delle gravi accuse che le sono...

read more

Un giorno chiesero al grande matematico persiano Al-Khawarizmi sul valore dell’essere umano, così...

read more

« Senza un’informazione basata sui fatti e non manipolata, la libertà d’opinione diventa una beffa...

read more

Per il corpo ammalato occorre il medico, per l’anima, l’amico: la parola affettuosa sa curare il...

read more

Niente è tanto insopportabile per l’uomo come il rimanere in un riposo assoluto, senza passione,...

read more

Lo sapevate che... la parola scuola deriva dal latino schola che deriva a sua volta dal greco...

read more

L’uomo prevaricatore, dominatore, despota, che non attribuisce valore al femminile, si lascia...

read more

Il fatto è che siamo sempre pronti a disprezzare quello che non capiamo; è un modo comodo per...

read more

Ogni ostacolo sormontato segna un accrescimento della nostra volontà, produce il rinnovamento...

read more

Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza,...

read more

Ti piace leggere? Ti interessi di filosofia? Il Professore ti da il benvenuto nella stanza d’isolamento 103, una pagina dedicata ai libri e alla filosofia.

Professor X

Dall'omonima pagina facebook

Share This

Share This

Share this post with your friends!