Mooresville e’ una cittadina 27 miglia a Nord di Charlotte in Nord Carolina.
Charlotte e’ la “capitale finanziaria” dello stato mentre la capitale politica e’ Raleigh.
Lo stato e’ tra il South Carolina, a Sud ( 🙂 ), e la Virginia a Nord, ad Est si affaccia sull’Atlantico mentre verso Ovest, Georgia e Tennesse, dove e’ situata Mooresville, ci sono le grandi vallate dei Monti Apalachian del Sud ed un grosso lago frastagliato con molte braccia ed insenature.
Si scia d’inverno in vari centri turistici vicini.
E’ una zona simile alle prealpi.
Mooresville ha una popolazione di circa 40.000 ed e’ il centro di tutte le squadre che partecipano ai vari campionati Nascar (Cup, Xfinity e Trucks) la maggiore serie USA con attorno tutto l’indotto e tutti si conoscono perlomeno di vista.
E’ molto pulita, molto tranquilla, molto ben organizzata e la 77, che porta a Charlotte, la stanno hanno appena finita di allargare, 4 corsie per ogni direzione, dopo lavori durati qualche anno.
L’aereoporto di Charlotte, Internazionale, pure e’ stato allargato e collega non stop Londra, Monaco, Francoforte ed anche Roma ma credo solo stagionale dopo Aprile fino a Settembre.
Tra le maggiori aziende vi sono :
Aerospace & Defense.
Automotive, Truck & Heavy Machinery.
Biotechnology & Pharmaceuticals.
Business & Financial Services.
Energy.
Fa parte della Contea di Iredell che nel 2016 ha votato 67% Trump e 30% Clinton.
Nel 2020: 66% DJT 33% Biden.
Il mio parlamentare, Budd, 76%.
Diciamo che dopo aver vissuto in California, Nevada e Florida, sono in un posto piu’ consono a me e non mi guarderanno certo storto.to…..ente.
Tecnico, ambientale, paesaggistico… La rana, il pesce, l’uccello…i verdi, i mica verdi, il solare…….
Piu’ tutte le modifiche richieste ad ogni passaggio, con costi esorbitanti.
 
Dieci anni, in alcuni casi 15, per poi sentirsi rifiutare l’intero progetto (e quindi aver lavorato per nulla) e, le rare volte che veniva accettato, i costi erano nel frattempo triplicati.
Rifai l’applicazione per i costi maggiorati…..
Negli ultimi tre anni, secondo un piano iniziale elaborato da Mick Mulvaney, e seguito da D J Gilbert ai Trasporti sotto il Ministro Elaine Chao, hanno riguardato tutto, semplificato, raggruppato, tagliato, segato….piu’ di 600 regolamenti ed obblighi, ed i conseguenti costi.
 
Oggi gia’ si presenta la domanda ad un Ente solo, il quale sente gli altri, ed entro massimo due anni si ottiene la risposta.
Il piano e’ arrivare a massimo un anno di attesa per il SI’ o per il NO.
 
DJT ne parlera’ oggi ufficialmente alla Casa Bianca dopo averlo annunciato ieri in Georgia ospite dell’hub di UPS che con i suoi camion, piccoli e grandi, trasporta tutto e quindi usufruisce delle infrastutture per primo.

A voice from America

by Jaime Manca Graziadei

Un “Ameritaliano” Conservatore.

Be advised that: liberals, progressives, left wingers, appeasers, pacifists, non NRA members, non smokers, those who do not like cars, green movement nuts, UN and EU supporters and vegetarians shall be VERY seriously frowned upon. Anarchists, Socialists and Communists are considered dangerous for humanity and may be shot.

Jaime Manca Graziadei

Conservative Costituzionalist

Share This

Share This

Share this post with your friends!