Il parlamentarismo integrale della Costituzione repubblicana ha una sua logica, tutta fondata sui partiti, sulle loro segreterie e sull’assemblea. Dalla morte di De Gasperi al 1983 il sistema si reggeva su accordi fra DC-PSI-PC. Poi venne Becchino Craxi e iniziò il sogno dell’uomo della Provvidenza. Ciampi, Berlusconi, Prodi, Dini, Monti, Renzi, e ora Draghi. Popoli sappiate che l’attesa del salvatore che racchiude una sintesi politica e un’era può essere compatibile forse con un sistema presidenziale puro, ma non con il vostro parlamentarismo integrale.
(Marco Bassani)

Share This

Share This

Share this post with your friends!