“È un cesso”
“Fa schifo”
“È orribile”
“Inguardabile”
“Da vomito”
“È un mostro”
“È inconcepibile che quella faccia la modella”

Parlo ovviamente di Armine, la modella Gucci e dei tanti commenti che le sono stati rivolti in rete anche da tantissimi di voi.

Ma vedete, oltre a non capire una fava di marketing e strategie, oltre al fatto che probabilmente vi vedete 7 volte più belli di quanto siete in realtà, c’è una cosa che non avete mai imparato a fare: evitare la spocchia dei vostri giudizi sprezzanti.

“Per me una così brutta non può fare la modella” dice quella che ha 50 per falange e la foto profilo con 713 filtri…
Per me una così limitata come te non potrebbe parlare, eppure parli, perché ognuno ha i suoi diritti a prescindere.
Anche i brutti che si credono belli.
Anche chi si crede figa grazie a 713 filtri che usa nelle foto.
Anche gli scemi.

Quella ragazza è di sicuro particolare ed è per questo che tutti ne parlano, (grandiosa operazione di marketing di Gucci, che ancora una volta ha fatto centro!)
Particolare però non significa
Cesso
Mostro
Sbagliato
Ripugnante
Particolare significa raro, diverso dal solito.

E comunque lei sfila per Gucci, voi splendidi/e meravigliosi/e, invece?

Controcorrente

by Elisabetta Scarpelli

Sono cinestetica, dismorfofobica, sociopatica, psico labile, astigmatica e a tratti ossessivo compulsiva.

Elisabetta Scarpelli

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: