15 – Teleologia e causalità

Da “L’Azione Umana” di Ludwig von Mises, 1949, pag. 71 L’uomo dispone di soli due principi per afferrare mentalmente la realtà: quello della teleologia e quello della causalità. Quanto non può essere ricondotto all’una o all’altra di queste categorie...

14 – Perchè un liberale non è un conservatore

da “Perché non sono un conservatore”, di Friedrich von Hayek, 1997, Ideazione, pagine 32-39 Prima di considerare i punti principali per cui l’atteggiamento liberale è in netta opposizione con quello conservatore, sarà bene mettere in rilievo che il liberale può aver...

13 – Politici e imprenditori

da “L’azione Umana”, di Ludwig von Mises, 1949 (pagine 322-323) Il governo è un apparato di coercizione e costrizione. Esso ha il potere di ottenere obbedienza con la forza. Il sovrano politico, sia esso un autocrate o il popolo rappresentato dai...

12 – Profitto e morale

da “L’Azione Umana”, di Ludwig von Mises, 1949, pagina 349 La critica rivolta al profitto dai moralisti e dai predicatori non colpisce il segno. Se i consumatori – la gente, l’uomo comune – preferiscono i liquori alle bibbie e le...

11 – La forza motrice del mercato

da “L’Azione Umana” di Ludwig von Mises, 1949, pag. 376 La forza motrice del processo di mercato non è data dai consumatori, né dai possessori dei mezzi di produzione – terra, beni capitali e lavoro -, ma dagli imprenditori che promuovono e...

10 – Processo di formazione dei prezzi

da “L’Azione Umana”, di Ludwig von Mises,1949, pag. 375 Quando, tramite un occasionale baratto, due persone che non sono di regola dedite al commercio scambiano beni di solito non negoziati, il rapporto di un bene in termini dell’altro è...