Select Page

Che credibilità ha la nostra stampa?

Il 6 gennaio negli Stati Uniti accadrà un evento epocale senza precedenti per importanza e gravità.
150 tra parlamentari e senatori hanno dichiarato che rigetteranno gli elettori di Biden e chiederanno una commissione di inchiesta formata da 5 senatori, 5 deputati e 5 membri della corte suprema per fare luce sui brogli elettorali.
Reuter (non l’ultima agenzia) ha pubblicato un sondaggio che indica che il 36% di americani ritiene ci sia stata frode elettorale.
Gallup un altro sondaggio che afferma che il 52% degli americani considera Trump la persona più ammirata.
Rasmussen un altro sondaggio ancora che indica che il 72% degli elettori repubblicani considera Trump il punto di riferimento per il partito repubblicano.
Probabilmente il 6 gennaio ci sarà una manifestazione popolare di quasi 2 milioni di persone che chiede chiarezza.
Ma il Corriere della Sera, il nostro quotidiano di punta descrive così gli eventi americani titolando “Donald Trump furioso con Melania per il nuovo arredamento di Mar-a-Lago”.
Una stampa vergognosa che ha smesso di fare il suo dovere, ovvero riportare i fatti, per diventare la voce della propaganda politica di parte. Solo giornalisti e testate indipendenti tra cui LIBPLUS hanno cantato fuori dal coro.
RICORDATEVELO.

SEGNALAZIONI – 14/06/2023

Covid 19 – rivelazioni sulle origini
Letteratura – Morto Cormac McCarty
Informazione – L’indipendenza dei media in Grecia, il Digital News Report 2023, lo scontro interno a Reddit
ESG – Come mai il tabacco ha punteggi più alti delle auto elettriche?
Ancapistan – Ordine pubblico senza Stato
Nuovi Stati – C’è chi vorrebbe fondare uno Stato dedicato al biohaking

read more

I PERICOLI DELLA LOTTA ALLA DISINFORMAZIONE

Quando sentite dire che la disinformazione è un pericolo per la democrazia pensate a questo: che spesso la fanno le istituzioni, i principali partiti, i media mainstream.

Con il Russiagate è andata proprio così: le informazioni false del Dossier Steele, quelle su Alpha Bank, le scorrettezze nelle richieste FISA e tutto il resto sono stati opera congiunta in vario modo dell’opera della Campagna Clinton, dell’FBI, dei media mainstream, del Partito Democratico, etc..

read more
Pietro Agriesti

Coordinatore sezione Attualità

About The Author

Aurelio Mustacciuoli

Aurelio Mustacciuoli: ingegnere, imprenditore, pilota. Ha scritto il libro "La Teoria della Forza Guardiana", studioso di liberalismo e della Scuola Austriaca di Economia. Ha fondato l’associazione "Italian Civil Liberties Union" e il blog "The Liberty Plus" su cui cura la rubrica "Enemy of the State"

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Share This

Share This

Share this post with your friends!