Dobbiamo accendere un cero ai giovani analfabeti funzionali, ai complottisti e ai deragliatori del pensiero, perché se in questo paese riusciremo a conservare un minimo di libertà fondamentali e di diritti costituzionali non lo dovremo né ai libberali, né ai radikkali, né tampoco ai costituzionalisti, ma a chi, dall’alto della sua nobile ignoranza, si fa beffe di ordinanze e prescrizioni, opponendo la resistenza della disobbedienza incivile e della suprema indifferenza.
Non a caso gli squallidi semicoltisti di Abolizione del suffragio universale sono scatenati, invocano esplicitamente interventi dittatoriali e, per ora, si accontentano del ripristino dell’infame autocertificazione poliziesca, dato il suo alto, per loro, valore simbolico.
E’ già successo nella storia che gente semplice, che mai si era posta problemi di carattere ideale, passasse a un certo punto direttamente alle armi…

Il Negazionista

by Fabio Massimo Nicosia

Avvocato, giurista, scrittore, teorico del diritto e della politica, ha pubblicato diversi volumi e diversi saggi, tanto nel diritto amministrativo, quanto nella filosofia del diritto e della politica.

Fabio Massimo Nicosia

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: