Select Page

Controcorrente

Controcorrente

by Elisabetta Scarpelli

65 – L’AZIONE E’ SEMPRE ECONOMICA

Dalla prefazione di Lorenzo Infantino de "L'Azione Umana", di Ludwig von Mises, 1949, pag. 11-13 La decisione di Mises di porre in primo piano lo specifico dell'impianto teorico "austriaco" non è però una conseguenza della sola volontà di prendere le distanze dall'approccio walrasiano. E' probabilmente dovuta anche all'esigenza di collocare la...

read more

64 – ECONOMIA E OPINIONE PUBBLICA

Da "L'Azione Umana", di Ludwig von Mises, 1949, pag. 910-911 L'introduzione di innovazioni tecniche non richiede altro che la conoscenza della loro ragionevolezza da parte di uno o di pochi spiriti illuminati. La cecità e l'indifferenza delle masse non possono arrestare i pionieri del progresso. Essi non hanno bisogno di ottenere la preventiva...

read more

62 – L’ECONOMIA AUSTRIACA E GLI INVESTIMENTI FINANZIARI – Parte prima

di Guglielmo Piombini, da vonmises.it, marzo 2016 L’investitore è un giocatore d’azzardo? Lo studio dell’economia austriaca può aiutare a prendere le corrette decisioni economiche nella vita di tutti i giorni? Più in generale, la conoscenza della teoria economica può migliorare la gestione delle finanze personali, o aiutare a scegliere i migliori...

read more

61 – INDIVIDUALISMO METODOLOGICO

di Piero Vernaglione, vonmises.it 29 aprile 2013 Nella spiegazione della realtà sociale, è un criterio di interpretazione basato rigorosamente sugli individui e sulle circostanze ad essi attinenti. Questa priorità, logica ed etica, dell’individuo è espressione di una linea di pensiero che riceve i suoi primi contributi dal nominalismo di...

read more

60 – LIBERALISMO E DEMOCRAZIA, TRA INDIVIDUALISMO E COLLETTIVISMO

da "L'azione Umana", di Ludwig von Mises, 1949, pag. 193-197   La dottrina sociale liberale, basata sugli insegnamenti dell'etica utilitaristica e dell'economia, vede il problema delle relazioni tra governo e governati da un angolo differente da quello dell'universalismo e del collettivismo. Il liberalismo si rende conto che i governanti, che...

read more

59 – IL VERO MILTON FRIEDMAN

di Murray N. Rothbard, da "The Individualist", 1971   Menzionate “l'economia del libero mercato” ad un membro del pubblico e ci sono alte probabilità che, sempre ammesso che lo conosca, lo identifichi completamente con il nome Milton Friedman. Per parecchi anni, il professor Friedman ha ottenuto continui onori in egual modo dalla stampa e dalla...

read more

58 – DEMOCRAZIA COME ULTIMO TABU’

da "Oltre la democrazia", di Frank Karsten e Karel Beckman, 2012, pag. 1 - 9   "Per quanti difetti possa soffrire oggi la democrazia, essi potranno curarsi soltanto rafforzando la democrazia stessa". Questa vecchia affermazione di un politico americano condensa in sintesi quella che è l'opinione generale in merito al nostro sistema democratico....

read more

57 – LA RELIGIONE ED I GUARDIANI DELLA TRADIZIONE

da "La presunzione fatale - Gli errori del socialismo", di Friedrich von Hayek, 1988, pag. 219 - 224 Questo libro mostra l'umanità come divisa in due modi di essere. Da una parte ci sono i tipi di atteggiamenti ed emozioni appropriati al comportamento dei piccoli gruppi all'interno dei quali gli uomini vissero per più di 100 mila anni, e dove gli...

read more

56 – COME SI ARRIVA ALL’IPERINFLAZIONE

da "L'Azione Umana", di Ludwig von Mises, 1949, pag. 472-474 Le decisioni che determinano il comportamento di ciascuno nei riguardi della moneta si basano sulla conoscenza dei prezzi del passato più prossimo. Se gli attori sono privi di tale conoscenza, non sono in grado di decidere quale debba essere il livello appropriato della loro giacenza di...

read more

Sono cinestetica, dismorfofobica, sociopatica, psico labile, astigmatica e a tratti ossessivo compulsiva.

Elisabetta Scarpelli


Share This