L’obbligo di mascherina all’aperto messo perché “non serve per contrastare il Covid, ma almeno ti abitui a portarla”, l’uso dell’esercito per i controlli, la letterina ai media per precettarli, il governare attraverso dpcm e dirette fb, i provvedimenti dirigisti in economia, la comunicazione terroristica fondata sulla manipolazione dei dati e il dire solo quello fa gioco e solo dal lato che più conviene, questo è un governo fascista: è rettò dal Pd, appoggiato dai costituzionalisti che vedevano fascismo in Berlusconi e Renzi, dagli intellettuali per cui le camicie verdi erano le nuove camicie brune, dalle associazioni dei partigiani, dai sindacati, dalle persone che scendevano in piazza gridando contro la dittatura in fieri per ogni fesseria, da quelli che strillavano contro il conflitto di interessi perché Berlusconi aveva le sue tv, da quello che dicevano di essere contro la “politica della paura” e l’allarmismo usato da politici demagogici e populisti, dalle associazioni verdi, gay, anti razziste, pacifiste, arcobaleno, e cazzi e mazzi e persino da alcuni gruppi pseudo anarchici e da alcuni sedicenti libertari.. la credibilità di tante persone, tanti intellettuali, tanti movimenti, tanti politici, tanti giornali e giornalisti, e in definitiva dell’intero sistema Italia è stata definitivamente distrutta da quel che è accaduto e sta accadendo.

Pietro Agriesti

Editoriali

by Autori Vari

Gli editorialisti di Lib+ sono persone libere e indipendenti che contribuiscono volontariamente con articoli e saggi.

Autori Vari

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: