Enemy of the State

by Autori Vari

La corda a furia di tirarla si spezza

La corda a furia di tirarla si spezza

Qui non si tratta di essere negazionisti, non si nega un bel nulla. Fosse anche una epidemia di peste, i lockdown forzosi e i coprifuoco sono da stato di polizia. Quando poi vengono riproposti dopo nove mesi di crisi continuativa, non come uno intervento isolato, ma come uno strumento endemico che distrugge il lavoro, l'imprenditoria, e...

read more
Caro Presidente ti scrivo, così mi distraggo un po’, e siccome sei molto lontano, più forte ti scriverò.

Caro Presidente ti scrivo, così mi distraggo un po’, e siccome sei molto lontano, più forte ti scriverò.

Caro Presidente, dove sei? Il paese sta per esplodere come una polveriera. Rischi la più grave crisi sociale del dopo guerra. Riscatta la tua ingiustificata latitanza con un atto di dignità e di rispetto per il popolo italiano: usa il tuo potere e la tua influenza per cambiare questo governo di stronzi incompetenti.Un nuovo governo che dia un...

read more
Victim blaming

Victim blaming

Sulla pandemia ormai c'è veramente poco da dire. Penso che il comportamento corretto di un governo avrebbe dovuto essere il seguente. Nessuna negazione. Massima allerta e tempestività. Informativa chiara. Indicazioni di prudenza, igiene e diatanziamento. Linee guida e regole per evitare grandi assembramenti più o meno restrittive per tenere...

read more
Ripensare lo stato

Ripensare lo stato

La dichiarazione di Fontana dimostra quanto lo stato sia degenerato in un sistema opprimente fuori controllo. "Abbiamo deciso di emanare un provvedimento che sia simbolico, che dalle 23 alle 5 di mattina le attività siano chiuse e la gente sia in casa". Siaml quindi arrivati ai provvedimenti simbolici. Che sono inutili per lo scopo primario per...

read more
Meglio le fake news

Meglio le fake news

La libertà di espressione è sotto attacco. Si è iniziato in modo ingenuo: si devono vietare le fake news. Ciò che è falso non può essere diffuso, perché altrimenti si influenzano in modo errato le opinioni delle persone che non sono capaci di verificare i fatti. Il problema però è: chi certifica la verità? Si è proseguito in modo subdolo: si deve...

read more
The flipped government

The flipped government

Conte non vuole un nuovo lockdown. Lui è preoccupato per l'economia. Ma vuole anche salvare le vite, quindi terrorizza il paese e spara dpcm a raffica perché le persone si comportino come se ci fosse. Ma non c'è. Anche se minaccia di farlo se non ci si chiude in casa. Sì, ma non in più di sei, e meglio se ognuno nella sua stanza e con la...

read more
Da un lockdown all’altro con in mezzo niente.

Da un lockdown all’altro con in mezzo niente.

Il paese che ama la libertà ma anche la serietà, ma che non ama il pensiero razionale, è sprofondato in una spirale di terrore. Nessuno si fida più dell'altro, nessuno ha più la forza per pensare con ottimismo al proprio futuro. Volevano una nuova normalità? Risultato raggiunto. Ma è una normalità infernale. Questo governo, non il covid, non la...

read more
Adesso basta parole.

Adesso basta parole.

A tutti i movimenti liberali e libertari: adesso basta parole. Abbiamo assistito ad una escalation liberticida senza precedenti nella storia repubblicana e non abbiamo fatto niente. Abbiamo discusso per mesi sulle misure di contenimento corrette in funzione della minaccia pandemica e non abbiamo alzato un dito per esprimere un motivato dissenso....

read more
L’Affirmative Action e i robottini sexi di Sorayama

L’Affirmative Action e i robottini sexi di Sorayama

L’Affirmative Action, ovvero una legge per ogni “ingiustizia”, è la versione sociale della pianificazione economica. L’AA (Azione Positiva in italiano) fa sì che vere o presunte discriminazioni trovino correzione legislativa tramite il supporto di partiti politici che si fanno portatori delle istanze dei veri o presunti discriminati. Così come il...

read more

Questa rubrica raccoglie voci critiche all’espansione statale e alla progressiva sempre maggiore invadenza nelle nostre vite con conseguente restrizioni dei diritti diritti e delle libertà. La rubrica si ispira alla figura del filosofo Murray Newton Rothbard, the “Enemy of the State” per eccellenza.

Autori Vari

Share This
%d bloggers like this: