GET OUT OF OUR LIVES AND GO HOME !

Manifesto per una rinascita radicale

In questi ultimi due anni abbiamo verificato sulla nostra pelle i rischi che corre una democrazia quando lo statalismo diventa cultura dominante e non ci sono anticorpi libertari che possano contrastarlo. La mancanza di un'etica della libertà sta condannando questo...

30 – Recessione inflazionistica e teoria austriaca

da "La Grande Depressione" di Murray N. Rothbard, 1963, Introduzione alla seconda edizione (1971), pag.17-19 Una caratteristica dell'attuale recessione, che è stata particolarmente spiacevole e sorprendente, sta nel fatto che, durante il suo decorso, i prezzi dei beni...

Lettera a un giovane libertario

Stai preparando un tuo intervento nel quale racconterai che  tutti i coronavirus sono mutanti e quindi il vaccino nel migliore dei casi è perfettamente inutile e altre amenità imparate in questa grande scuola di vita che è Facebook. Nella nera notte nella quale tutte...

29 – L’uomo comune

da L'Azione Umana" di Ludwig von Mises, 1949, pag. 91 Eredità e ambiente dirigono le azioni dell'uomo. Gli suggeriscono sia i fini, sia i mezzi. Egli non vive semplicemente come uomo in abstracto; vive come figlio della sua famiglia, della sua razza, del suo popolo e...

Assenza completa di libertà

di Stefano Magni.   L'assenza completa dell'idea di libertà porta a pensare che tutto ciò che fa bene debba essere reso obbligatorio, mentre ciò che fa male debba essere vietato. Lo Stato, insomma, è investito del ruolo di farci crescere bene, dalla culla alla tomba....

Vacche pezzate e filosofi alla mentuccia

La notte è nera e, sebbene le vacche non siano nere né brune ma pezzate e il cioccolato sia al latte, nella nera notte non si vede nulla. Si sentono però i campanacci a rassicurarci che la democrazia è ben viva e solida.Non siamo qui a coccolare i gatti. I filosofi...

Filosofi mentecatti

o alla mentuccia, perché mentono. Nera è la notte quando la luce della ragione è in mano a filosofi alla menta piperita e quando la menzogna non si distingue dalla sciatteria e la sciatteria dall'indolenza.Nera è la notte e le vacche non sono né bianche né nere, ché...

Il dado è tratto

Il portavoce del governo (Sarzanini sul Corriere) dà per scontata una stretta illiberale sui non vaccinati per costringerli a vaccinarsi. Stretta invocata ormai dai governatori delle regioni (la maggior parte di matrice di centrodestra, tanto per marcare l'inesistente...

Si ciurla nel manico

Nella notte nera, cupa e ruggente, (la vacche sono tutte nere e non si vede una benamata fava) tocca andare solitari, a tentoni e, quando si è fortunati, guidati da una fioca stella. Ma si va, in compagnia del gatto non morto e non vivo. Ma qualcuno è morto, per noi,...

Non è bene ciò che è comune, è bene ciò che è bene

Mi colpisce sempre e mi fa arrabbiare il modo opportunista di ragionare di sedicenti liberali che tendono a giustificare l'imposizione di interventi autoritari che loro ritengono giusti, ma che sono al contempo lesivi del diritto individuale a non essere aggrediti. Le...

Download

Sintesi del 54° rapporto CENSIS sulla società italiana

Ricorso straordinario al PdR di “Diritto e Mercato”- Memoria di replica

Osservatorio sulla Spese Pubblica – 1° Report

Lib TV – In evidenza

6 gennaio 2021 – Ore 18:00

Seguite la diretta del Congresso USA sul canale Twitch di Mazzoninews.

Zuppa di Porro

Eroi e Antieroi

Notizie

Lo stato forte

Lo stato forte

Sono sempre le stesse argomentazioni ci vogliono le regioni sopra comuni e province, lo stato centrale nazionale sopra le regioni, l’Europa sopra le nazioni, e così via.. è sempre esattamente lo stesso discorso, una noia mortale. D’altronde Draghi è un banchiere centrale. La verità che non comprende chi invoca il ritorno dello Stato forte, è che se oggi vede uno stato che gli appare debole, confuso, inefficiente, iper burocratico, sprecone, non è perché la politica e lo Stato si sono ritirati e hanno ceduto il passo al privato e al mercato, ma perché più lo Stato, la politica e la burocrazia crescono, più diventano inefficienti, confusi, contraddittori, incapaci. È troppo per funzionare. Troppe tasse, troppa spesa, troppo debito, ma anche troppe leggi, regole e norme, troppe persone, troppi dipartimenti, troppe complicazioni e contraddizioni. Sono anni che per es. lo Stato stesso non rispetta più la sua stessa legalità. Che produce norme a vuoto. Che produce leggi impossibili che non...

read more

From the web

Social Juice

Il luogo dove muore lo stato di diritto è quello dov’è nato, nella testa delle persone. (Mauro Gargaglione)

Avete visto che è bastato che un po’ di bravi genitori si mobilitassero e riaprono non poche scuole dopo Pasqua?
Il governo non ha altro potere che quello che la vostra acquiescenza gli accorda. ‘Smettete di obbedire e sarete liberi’ diceva un adolescente francese 500 anni fa. (Marco Bassani)

Opinioni

Editoriale

Manifesto per una rinascita radicale

Manifesto per una rinascita radicale

In questi ultimi due anni abbiamo verificato sulla nostra pelle i rischi che corre una democrazia quando lo statalismo diventa cultura dominante e non ci sono anticorpi libertari che possano contrastarlo. La mancanza di un'etica della libertà sta condannando questo paese ad un futuro di miseria e di libertà civili violate. Nessun partito ha cercate di limitare la deriva liberticida che ha visto i nostri diritti costituzionali calpestati e la costituzione stessa declassata a una velleitaria dichiarazioni di principi che possono essere stiracchiati e interpretati a piacimento da governi autoritari con la scusa di emergenze, oggi sanitarie domani economiche e sociali, che i governi stessi alimentano. Nessun partito si è opposto. Tra questi non può non notarsi il silenzio di Radicali...

read more

Modelli a confronto

C'è il modello Texas. Vaccino per chi lo desidera, non più restrizioni e tutto aperto. Poi c'è il modello Draghi (non Speranza, che è un miserando Provolino, ma Draghi/Mattarella), pass vaccinale, vaccini per pochi, coprifuoco, mascherine obbligatorie e tutto chiuso. Col modello Texas, contagi in forte diminuzione ed economia in ripartenza, col...

read more

Sembra fantascienza

Sottosegretario all’Interno.Sottosegretaria ai Trasporti.Ministra delle Pari Opportunità. Scalfarotto, Bellanova e Bonetti, che per un mese ci avevano narrato il coraggio di “lasciare la poltrona”, hanno recuperato la poltrona. Sembra fantascienza e invece è realtà. Controcorrenteby Elisabetta ScarpelliSono cinestetica, dismorfofobica,...

read more

Una provocazione ai conservatori del XXI secolo

Il risultato delle elezioni americane, con la scia di ricorsi e di polemiche che ne conseguiranno, sembra aver messo in luce una problematica ben precisa: il mondo conservatore deve prendere maggiore coscienza di sé e preparare una valida e reale alternativa al progressismo statalista da “green new deal” che ogni giorno avanza sempre di più....

read more

Il governo degli ignoranti

Facebook è uno strumento meraviglioso, e non ci stancheremo mai di ringraziare il dott. Zuckerberg per avercelo messo a disposizione, in modo da consentirci di conoscere tanta gente nuova e interessante, con cui prendere iniziative e intrattenere rapporti: alcuni ormai come amici hanno solo quelli di Facebook.Restano delle riserve profonde sulla...

read more

ANARCHIA O DIRIGISMO?

Anarchia o dirigismo?La domanda è mal posta, direbbe Popper e se fosse ancora fra noi, inizierebbe una filippica che potrebbe durare un paio di giorni e ci scriverebbe sopra un tomo di 1200 pagine. Ma qui siamo in un luogo virtuale dove le persone al massimo possono dedicare pochi minuti della loro...

read more

La lista

Nella lista dei sottosegretari troviamo democristiani e comunisti, atei e cattolici, atlantisti e terzomondisti, marxisti e liberisti, federalisti e centralisti, rispettando un unico criterio: la lottizzazione. Giusto per accontentare tutti i partiti (tranne Fratelli d'Italia che è all'opposizione). Lo so che adesso state vedendo il mio...

read more

Lettera a un giovane libertario

Stai preparando un tuo intervento nel quale racconterai che  tutti i coronavirus sono mutanti e quindi il vaccino nel migliore dei casi è perfettamente inutile e altre amenità imparate in questa grande scuola di vita che è Facebook. Nella nera notte nella quale tutte le camicie sono nere sento il bisogno di darti un paio di consigli, il primo dei...

read more

Odiare i ne*ri è una droga

Su Disney+ saranno rimossi Dumbo e altri film per i bimbi sotto i 7 anni ("contenuti discriminatori”). Il messaggio principale di Dumbo lo conosciamo tutti: spaccarsi ammerda è una figata. Eppure se un bambino vede per la prima volta Dumbo dubito che abbia l'impulso di ubriacarsi sperando di vedere gli elefanti rosa, figuriamoci se alla fine del...

read more

Una società matura o una società impaurita

Alla domanda "perché si fa tutto questo?". La risposta di chi pensa di essere nel giusto è "Lo si fa perché è necessario". Supponiamo lo sia (ma non lo è, è evidentemente una delle scelte possibili); si tratta pur sempre di drastiche riduzioni di libertà civili ed economiche. Dovrebbe esserci la massima attenzione a far percepire queste misure come temporanee, a scusarsi con la popolazione per il disagio. I media dovrebbero fare le pulci al governo per verificare se veramente sono necessarie e verificarne i risultati. I costituzionalisti dovrebbero scrivere articoli su articoli sul pericolo...

read more

Il Budget di spesa Federale in USA

Tantissime persone, anche tra economisti, laureati e professionisti, non riescono a capire che il budget annuale di spesa USA, oggi di circa 4.600 miliardi di dollari, e' suddiviso in "mandatory" e "discretionary".Mandatory e' circa il 60% ed e' speso gia' all'inzio di ogni anno fiscale, dato che fa capo a leggi esistenti che nessun Presidente puo' variare, ma solo al Congresso ed al Senato cambiando eventualmente le relative leggi.Il Discretionary invece, che include anche la Difesa, e' il budget che il Presidente propone che poi viene deliberato e spesso cambiato dalle due Camere e che poi...

read more

Adam Smith – La ricchezza delle nazioni

Il 9 marzo del 1776 Adam Smith, economista e filosofo scozzese, pubblicava “La ricchezza delle nazioni”. Questo testo è la chiave di lettura dell’economia di mercato ed il caposaldo della cultura liberista. Questo libro è un mosaico che possiede un’attualità spaventosa anche nella modernità. Seppur non preciso come il “Trattato di economia...

read more

Liberalismo

Cancel culture

Cancel culture

La Sinistra sta giocando un gioco molto duro e molto sporco, infangando come "razzista" tutta la storia della civiltà occidentale. Con questo pretesto la "cancel culture" ha preso di mira personalità come David Hume, Adam Smith, Thomas Jefferson, William Gladstone, Winston Churchill.E' indispensabile rispondere a questi attacchi ricordando che il fascismo e il nazional-socialismo appartengono al 100% alla famiglia della Sinistra socialista, e per questo può essere d'aiuto l'ottimo articolo di Pietro Agriesti, che consiglio di leggere.   di Pietro AgriestiIl socialismo infatti può essere definito, secondo l’efficace espressione dell’economista Jesus Huerta de Soto, come “ogni restrizione istituzionale (cioè fatta attraverso lo Stato) del libero esercizio dell’azione umana”. Ciò che...

read more
La Teoria della Forza Guardiana

La Teoria della Forza Guardiana

È possibile che una democrazia possa rimanere tale se lo Stato diventa pervasivo al punto da soffocare le libertà individuali? È giusto che i cittadini abbiano voce in capitolo sul livello di Spesa Pubblica? Una tassazione che cresce senza limite per finanziare una spesa non esplicitamente approvata, non è in qualche modo illegittima? C’è un modo per invertire la deriva statalista in atto nel nostro paese, che sta avvenendo con la complicità di tutte le forze politiche? Sono queste alcune delle domande che si pone l’autore, che partendo dalla ricerca di una strategia liberale per proteggere la libertà, sviluppa una vera e propria teoria per evitare che una democrazia si trasformi in una dittatura della maggioranza. La Teoria della Forza Guardiana individua una possibile soluzione...

read more

30 – Recessione inflazionistica e teoria austriaca

da "La Grande Depressione" di Murray N. Rothbard, 1963, Introduzione alla seconda edizione (1971), pag.17-19 Una caratteristica dell'attuale recessione, che è stata particolarmente spiacevole e sorprendente, sta nel fatto che, durante il suo decorso, i prezzi dei beni di consumo hanno considerevolmente continuato ad aumentare. Nel ciclo classico,...

read more

La lotta di classe al tempo del Covid

Appare sempre più evidente che la pandemia economica, a sua volta innescata dalla folle gestione statale della pandemia sanitaria, sta portando alla ribalta, sotto una nuova luce, concetti e categorie che siamo abituati a ricondurre a un determinato periodo storico, e la cui matrice ideologica da sempre condiziona la percezione comune. Poche idee...

read more

I Meme e le Infografiche dell’Istituto Liberale

Politica

Inauguriamo una stagione della politica nuova e rivoluzionaria: la scommessa di Nuova Costituente e Forza Guardiana.

Inauguriamo una stagione della politica nuova e rivoluzionaria: la scommessa di Nuova Costituente e Forza Guardiana.

Qualche giorno fa avevo proposto a Carlo Lottieri di unire le forze e gli obiettivi di Nuova Costituente e Forza Guardiana per la creazione di una nuova e originale forza politica che agisse secondo due direttrici: autonomia territoriale e limitazione del potere centrale. La risposta di Carlo è stata positiva. (Sia la mia proposta che la sua risposta le trovate su libplus.it ai seguenti link....

read more

Eventi

Economia e Finanza

Breve digressione economica

di Federico Tagliavini I grafici postati sono: l'offerta di moneta dell'Eurozona e il costo del debito pubblico italiano. Causa ed effetto. Ragioniamo un attimo sul secondo: come è possibile che nel 2000 il debito pubblico italiano costa di interesse il 4,7%, mentre oggi - nel 2020 (ma anche nel 2019 cambia poco) costa meno dell'1%? Eppure uno dei principi base è che il costo del debito viene determinato in primis dallo stato di "salute" del debitore. Non credo ci siano dubbi sul fatto che lo stato di salute dell'Italia nel 2020 è decisamente peggiore di quello che aveva nel 2000: il debito pubblico rispetto ad allora è cresciuto di circa 50 punti percentuali sul PIL, la crescita del PIL nel periodo 2001-2019 è stata pressochè pari a 0 mentre nel 2020, complice la pandemia, abbiamo registrato un tonfo di -9% secco. A ciò aggiungiamo le prospettive demografiche a dir poco nere che non fanno di certo sperare in chissà quale inversione di tendenza nei prossimi anni. Allora perchè il costo del debito pubblico è addirittura nettamente diminuito negli ultimi 20 anni? La risposta sta nell'altro grafico: offerta di moneta in crescita in via esponenziale. Negli ultimi 20 anni l'offerta di...

read more

9 trilioni di buoni motivi per diversificare la liquidità

by Francesco Carbone

Pillole di economia

Quello che non si vede

dal libro La Teoria della Forza Guardiana di Aurelio Mustacciuoli In economia ragionare vuol dire illuminare gli angoli bui, mostrare quello che non si vede, considerare le conseguenze non intenzionali. Nel 1850 Frédéric Bastiat scriveva un saggio illuminante, Ce qu'on voit et ce qu'on ne voit pas (Ciò che si vede e ciò che non si vede), per chiarire la nozione dei costi occulti (o costi incidentali) e per spiegare perché la distruzione, e il denaro speso per la ricostruzione, non portano beneficio alla società. Nel saggio c'è un racconto dove un ragazzino rompe una finestra a un commerciante; i passanti simpatizzano con il commerciante, ma presto cominciano a suggerire che la rottura...

read more

Filosofia

Etica e democrazia: introduzione al problema

Etica e democrazia: introduzione al problema

Dopo una lunga sospensione invernale, vorrei riprendere questa rubrica proponendo un ciclo di riflessioni sulla relazione tra morale e democrazia; si rifletterà su alcune caratteristiche dei sistemi democratici e si esamineranno i modi in cui essi interagiscono con le conoscenze etiche dei soggetti che vi partecipano (i cittadini), allo scopo di assumere una prospettiva più disincantata del mondo politico che abitiamo. Occorre segnalare che a molti lettori le considerazioni di ampio respiro che si proporranno in questa breve riflessione preliminare potrebbero sembrare scontate, ma occorre per adesso inquadrare alcune idee generali; si vorrà dunque perdonare chi scrive se la consueta precisione terminologica verrà temporaneamente abbandonata in favore di un approccio più colloquiale, che consente di coprire in breve tempo argomenti di...

36

36

Lo sapevate che... la parola obbedienza deriva dal latino ob= dinnanzi e dal verbo audire= ascoltare. Obbedire significa letteralmente ascoltare chi sta dinnanzi, in altri termini, prestare ascolto. Tenendo conto di quest’etimologia, la vera obbedienza non nasce dalla paura, dal conformismo o da un atteggiamento servile, "da lecchini", bensì obbedire significa prestare ascolto, tenere in considerazione le indicazioni o le volontà di qualcuno, fino al punto da assimilarle in modo ponderato e...

read more

Arte

Share This