“Abbiamo un’autostrada”, “abbiamo una banca” , “abbiamo un’acciaieria” , “abbiamo una compagnia aerea” . Tra poco avremo ogni cosa, saremo tutti capitalisti.
Finalmente torna tutto ai legittimi proprietari, i cittadini. I manager invece, quelli che tutto il mondo ci invidia, li mette lo stato.
Ma l’azienda è nostra. Avremo tariffe più eque e trasparenti, più efficienza, più controlli, più sicurezza. Anzi tariffe a zero, lo stato è sempre dalla parte dei cittadini.
In fondo non è giusto che paghi solo chi viaggia, chi usa una banca, chi vola e chi compra acciaio, meglio che paghino anche chi non viaggia, chi non usa una banca, chi non vola e chi non usa acciaio.
È lo stato imprenditore, bellezza, il grande equalizzatore sociale.

Enemy of the State

by Autori Vari

Questa rubrica raccoglie voci critiche all’espansione statale e alla progressiva sempre maggiore invadenza nelle nostre vite con conseguente restrizioni dei diritti diritti e delle libertà. La rubrica si ispira alla figura del filosofo Murray Newton Rothbard, the “Enemy of the State” per eccellenza.

Autori Vari

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: