La principale fonte di spesa pubblica del welfare state, a parte la spesa pensionistica, è la sanità. Proprio quella che è collassata miseramente nell’emergenza Covid e che giustifica, secondo i manigoldi statalisti, le misure di sospensione dei diritti fondamentali. E’ quindi logico concludere che il fiume di soldi per la sanità pubblica se ne va in spesa per lo più clientelare (vedi siringhe e mascherine di Arcuri), esattamente il contrario di chi sostiene che si è speso troppo poco. E’ la stessa identica narrativa imbecille per cui se tutti pagassero le tasse avremmo servizi migliori e tasse più basse. Si sostiene la fregnaccia che ci vogliono più soldi per la sanità pubblica. Ci vuole al contrario meno Stato (idealmente zero) e più privato in libera concorrenza (idealmente 100%).

La stanza del garga

by Mauro Gargaglione

Cambio le mie idee molto spesso, mi succede ogni volta che capisco qualcosa in più (Autore: me)

Mauro Gargaglione

Share This

Share This

Share this post with your friends!