È arrivato Ottobre, il mese che i Covidioti hanno annunciato da Aprile come quello della seconda ondata.
Oggi è il 3 ottobre, è già iniziata?
Pronti a raccogliere cadaveri ad ogni angolo di strada? E i camion militari hanno fatto il tagliando e il cambio olio?
E se la seconda ondata di ottobre, attesa da mesi, non si verificasse, nonostante tutti gli sforzi profusi?Come la prenderebbero i Covidioti che la aspettavano solo per darsi ragione e dire, con mesta soddisfazione, “ve l’avevo detto”?
I Covidioti hanno la capacità di analisi dei dati di un bambino di prima elementare, e si lanciano in previsioni senza alcun fondamento.
I Covidioti navigano a vista, per ogni accadimento profettizzano “vedrete tra due settimane” ma non succede un cazzo… sono degli Otelma qualunque.
Se lo conosci lo eviti. Come riconoscere il COVIDIOTA:
Il Covidiota è colui che lavora nel pubblico, ha una età media di 55-60 anni, va diligentemente a votare (in genere vota PD o 5S) e dice sempre la frase “basta rispettare le 3 regolette”:
-Mascherina
-Distanziamento
-Igienizzare le mani
Ma omette la 4ta (e più importante):
-Chiuditi in casa e non rompere le palle alle persone normali.
Il Covidiota dice : e certo che è dura vivere così 11!1!! Però è giusto eh!!11!però è giusto!!11!!
È per il bene comuneeee!11!!1
Il Covidiota ama il masochismo, è classista e ha nel suo smartphone la versione aggiornata di Immuni.
Il Covidiota vuole l’arresto per chi non scarica Immuni, ma non chiede alcuna garanzia sui tempi dei tamponi in caso di notifica.
Il Covidiota non vede l’ora di vedere tutti chiusi in casa come abitualmente fa lui anche senza COVID.
Il Covidiota da marzo scorso lavora in Smart e non ha nessuna voglia di tornare a vivere.
Il Covidiota ama moltissimo lo stato di polizia e spera non solo che si prolunghi l’inutile stato di emergenza (anzi, a qualcuno è evidentemente utile), ma ha orgasmi multipli ogni volta che vengono proposte nuove restrizioni.
Ho visto Covidioti esultare perché a Bratislava hanno cancellato i mercatini di Natale.
Il Covidiota augura e spera nella morte di chi non la pensa come lui, pregano il Dio Statal-Socialista che ciò accada.
I Covidioti sono subumani, li conosco molto bene.
Ma va detto che non tutto è negativo, il covidiotismo non fa altro che mettere in luce senza nascondigli quei soggetti stolti, incolti, vigliacchi e umanamente malvagi che prima non avevano il coraggio di esporsi.
Il Covidiota sottovaluta le reazioni delle persone normali.

Controcorrente

by Elisabetta Scarpelli

Sono cinestetica, dismorfofobica, sociopatica, psico labile, astigmatica e a tratti ossessivo compulsiva.

Elisabetta Scarpelli

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: