Select Page

Rassegna stampa

Rassegna stampa

newspaperspeanuts

by Pietro Agriesti

È così che muore la libertà di espressione.

Queste sono alcune delle linee guida di Instagram in termini di contenuti sessuali.
È solo un esempio.
Poi ci sono quelle sull’istigazione alla violenza e all’odio, quelle sui contenuti sconvenienti, etc.
A stretto rigore, solo per le “allusioni o dichiarazioni allusive” di tipo sessuale, il 95% dei contenuti instagram dovrebbe essere censurato. Lo stesso dicasi per le altre piattaforme.

Il problema con linee guida così generiche è che lasciano totale discrezionalità circa cosa censurare. La linea di demarcazione tra cosa può essere pubbicato e cosa no è diventata talmente evanescente che tutto è soggetto all’ arbitrio sostanzialmente inappellabile di algoritmi esotici o di chi ci sta dietro e, alla fine, dei poteri politici o istituzionali che vogliono usare i social per propri fini, attraverso un do ut des che prevede quasi sempre condizioni o legislazione favorevoli.

Se poi aggiungiamo:

  • un sistema di gestione del contenzioso del tutto opaco non gestito da un soggetto terzo indipendente;
  • procedure che non prevedono alcun risarcimento del danno in caso di censura incongrua e che non sanzionano chi fa segnalazioni prive di fondamento,..

è così che muore la libertà di espressione.

Chi influenza chi?

Quando un influencer mostra la sua immagine pubblica, il 95% è una maschera costruita per piacere. La sua sensibilità ambientale, la sua attenzione al sociale, è tutta una finzione con finalità commerciali. Non c'è niente di drammatico in questo. La cosa terribile è...

Propaganda live

Ho visto per un attimo a Propaganda Live, trasmissione che detesto più di ogni altra per il suo ostentato sinistrismo ipocrita e fasullo, quel rincoglionito ambientalista che passa la vta a cagare la minchia a tutti con l'obiettivo proclamato di indurre i governi a...

I media sono un pilastro della democrazia?

Il Media Freedom Act è una proposta legislativa della commissione europea per "proteggere la libertà di informazione, proibire azioni di spionaggio contro i giornalisti e rafforzare l’indipendenza editoriale." “I media sono un pilastro della democrazia”, ha dichiarato...

Progetto per Pantelleria

A Pantelleria il prossimo giugno ci saranno le elezioni comunali per il rinnovo dell'amministrazione e ho deciso di candidarmi come sindaco alla guida di una lista indipendente. Non ho mai pensato di candidarmi a una carica pubblica e non avrei voluto farlo alla mia...

Fedeli e sacerdoti

Un elettore che concepisse la politica sulla base del "suo" interesse, non avrebbe problemi a punire una maggioranza che gli ha causato problemi e dare il suo voto agli sfidanti alle elezioni successive. Se invece concepisse la politica come una fede non ci sarebbe...

Estrema destra

Per il mainstream liberal progressista tutto ciò che è troppo lontano dal centro è estrema destra. Qualsiasi tipo di populismo, di antipolitica, di critica generale al sistema, allo stato, alla politica, etc.. è estrema destra. Per questo ad es. giornalisti come...

Democracy

“La democrazia arriverà all'assurdo rimettendo la decisione intorno alle cose più grandi ai più incapaci. Sarà la punizione del suo principio astratto dell'uguaglianza, che dispensa l'ignorante di istruirsi, l'imbecille di giudicarsi, il bambino di essere uomo e il...

Siamo ancora uno stato sovrano?

Analisi della situazione generale.Ammettendo la buona fede dei +europeisti, che in generale considero di cultura molto mediocre quanto a queste questioni, essi nemmeno si rendono conto del sistema che concorrono a costruire.Lungi dal rappresentare infatti la UE una...

Atlante

Ayn RAND non avrebbe potuto scegliere mito migliore di quello di Atlante che simboleggia due mondi, l'individuo che porta il peso dello Stato. Ora le proporzioni dovrebbero essere diverse: cinque volte più grande lo Stato e cinque volte più piccolo l'individuo. Se sei...


Share This