L’avvocato del popolo vuole prorogare lo stato d’emergenza fino al 31 dicembre. Per proteggere la nostra salute, forse. Per agire senza rendere conto a nessuno, probabilmente.
Lo stato di emergenza in un momento di grande crisi economica e sociale, con il governo più interventista della storia repubblicana, limita gravemente l’esercizio della democrazia e la possibilità di protesta popolare. Inoltre allo stato attuale non è giustificato da alcun razionale.
Ma quanto è più facile governare se gli italiani hanno il bavaglio?
Ci si dovrebbe opporre con tutta la forza possibile. L’emergenza la dovrebbero proclamare i cittadini, per difendersi dallo stato.

Enemy of the State

by Aurelio Mustacciuoli

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: