Cari amici un paio di dritte per chi non le sapesse. Esistono due fonti che non si conformano alla narrazione liberal socialista che imperversa sui social e sui media di regime, oltre naturalmente al foglio di Leonardo Facco “Miglioverde”. La prima è il canale Rumble del giornalista Roberto Mazzoni che vive in Florida e che ci racconta giornalmente quello che vede, che sente e che mai troverete su stampa e tv mainstream, inclusi i fogli sedicenti liberali che sono disgustosi forse più di quelli dichiaratamente di sinistra, per il fatto che prendono sempre più spesso posizioni che vi aspettereste di leggere dall’altra parte. Cercate su Google mazzoninews e mettetelo tra i preferiti del vostro browser. L’altra fonte a cui attingo è un social molto perseguitato in USA che si chiama Gab il quale ha recentemente inaugurato anche una piattaforma video, Gab TV. Gab nasce proprio come un social con tanto di post, like, emoticon, cerchie di amici etc etc. Cercate su Google anche questo. Vi dico però che per Gab dovete sapere l’inglese. Gab è un social molto molto conservatore ma vi permette di vedere quello che non vedreste mai guardando CNN,CNBC, ABC e via discorrendo. Non parliamo di Fb, YouTube, Twitter che bannano il presidente degli Stati Uniti: è così che si fanno i golpe nel XXI secolo nelle nazioni evolute, non certo con le comparse in pelliccia ed elmo cornuto. Non ho messo i link diretti per ovvi motivi. Magari questo post non lo eliminano e non mi mettono in punizione. O magari sì. Pensate che Severgnini sul Corriere ha scritto un articolo che si intitola (vado a memoria): Perchè bannare Trump è democrazia.

La stanza del garga

by Mauro Gargaglione

Cambio le mie idee molto spesso, mi succede ogni volta che capisco qualcosa in più (Autore: me)

Mauro Gargaglione

Share This

Share This

Share this post with your friends!