Quello che è successo in USA ha dimensioni troppo grosse perchè non vi siano conseguenze nel prossimo futuro. Trump è stato votato da quasi 75 milioni di persone, un botto inaudito di voti. Tutti i politologi e sondaggisti più accreditati concordavano nel fissare la soglia di 60/65 milioni di voti per la rielezione, questo è quanto è sempre successo nella storia degli USA (lo so che sono voti indiretti, cionondimeno i grandi elettori dipendono dai voti dei cittadini).
Trump era dato per rieletto fino a poco prima dell’inizio degli scrutini. Ma non di poco, di moltissimo. Dopo lo spoglio finale Biden, trascorsa l’ultima notte, ha ottenuto oltre 80 milioni (!) di voti, un’enormità! E’ da questa gigantesca anomalia che nasce l’accusa di brogli. E’ perfettamente inutile che si dica che le prove non sono state riconosciute, perchè tutte le istituzioni si sono trincerate dietro l’incompetenza a decidere, inclusa la Corte Suprema. Rimangono 75 milioni di americani che hanno genuinamente votato Trump. Sono costoro che, sperabilmente, daranno il via ad una serie di conseguenze la cui portata non possiamo prevedere.

La stanza del garga

by Mauro Gargaglione

Cambio le mie idee molto spesso, mi succede ogni volta che capisco qualcosa in più (Autore: me)

Mauro Gargaglione

Share This

Share This

Share this post with your friends!