Non conto le volte che in vita mia ho sentito dire “sarà un autunno caldo” e non è mai successo niente.
Stavolta penso che sarà diverso, sarà davvero un autunno a fuoco e fiamme.
Non ci sono più soldi e la miseria avanza.
I burattinai del governo hanno decretato il divieto di licenziare e situazioni del tipo “non posso licenziare ma non posso pagare i dipendenti”, in cui molte aziende si trovano, mascherate, molto in parte, dalla sussistenza degli inetti e parassiti al potere, in autunno presenteranno il conto.
Forse non tutti sanno (sicuramente non lo sanno i dipendenti pubblici) che
quando un’azienda fallisce senza aver pagato degli stipendi, gli ammortizzatori sociali garantiscono solamente 3 mensilità e non al 100%.
Sarà un bagno di sangue.

Controcorrente

by Elisabetta Scarpelli

Sono cinestetica, dismorfofobica, sociopatica, psico labile, astigmatica e a tratti ossessivo compulsiva.

Elisabetta Scarpelli

Share This

Share This

Share this post with your friends!

%d bloggers like this: