Select Page

Lettera al fondatore di Nuova Costituente (e ai fondatori dei nuovi movimenti liberali)

Lettera al fondatore di Nuova Costituente (e ai fondatori dei nuovi movimenti liberali)

Caro Carlo, come sai ho aderito a Nuova Costituente dalla nascita e Forza Guardiana, il movimento che ho creato e che si rivolge ai giovani e alle vittime dello statalismo, si muove nello stesso contesto e fa riferimento agli stessi valori.

In questi mesi ho visto con piacere la crescita e l’attivismo di Nuova Costituente dei suoi nuovi gruppi territoriali.

Comprendo perfettamente gli ostacoli che hai di fronte e che hai individuato nel tuo articolo “Le due battaglie di Nuova Costituente” .

Da perte mia sono convinto che tutti i movimenti liberali che si riconoscono in un liberalismo allargato, così come lo ho definito nel mio articolo “La necessità di un liberalismo allargato“, saranno obbligati a allearsi, se vogliono tradurre in progetto politico le loro giuste istanza particolari.

Il tema dell’autonomia e dell’indipendenza territoriale e di una nuova costituente che valorizzi, responsabilizzi e tuteli le realtà locali costituisce un elemento importante di una visione politica che teorizza il minimo dominio dello stato sull’individuo e che pertanto vede nella spesa pubblica e nel debito i principali ostacoli a che ciò avvenga e i principali elementi di degenerazione democratica.

I molteplici movimenti liberali di nuova costituzione dovranno presto affrontare una scelta: enfatizzare le proprie istanze specifiche con movimenti che si rivolgono a un target necessariamente limitato incapace di superare le barriere che tu stesso hai chiaramente individuato, o allearsi politicamente in un partito liquido e poliedrico che parli a tutte le diverse anime liberali e che potenzialmente possa rivolgersi a tutta la base di insoddisfatti della politica.
Un partito liquido che azzeri le motivazioni ideologiche artificiali e superficiali su cui oggi si basa la lotta politica. Un partito che vada al cuore della questione, la libertà individuale e di impresa, che vede nello statalismo e nell’espansione statale il suo unico nemico.

Rilancio pertanto l’iniziativa di Restart 2020 affinché i nuovi movimenti liberali discutano di una strategia politica comune vincente.

Editoriali

by Autori Vari

Lo Stato produce statalismo

Immaginiamo di creare un nuovo apparato X con il compito di occuparsi del problema X. 

Allochiamo un budget, delle risorse, un certo numero di impiegati, stabiliamo obiettivi e norme e regole su come deve operare, etc..

Quale è l’esito che ci segnalerà l’apparato X più probabilmente dopo un anno?

read more

Gli editorialisti di Lib+ sono persone libere e indipendenti che contribuiscono volontariamente con articoli e saggi.

Autori Vari

About The Author

Aurelio Mustacciuoli

Aurelio Mustacciuoli: ingegnere, imprenditore, pilota. Ha scritto il libro "La Teoria della Forza Guardiana", studioso di liberalismo e della Scuola Austriaca di Economia. Ha fondato l’associazione "Italian Civil Liberties Union" e il blog "The Liberty Plus" su cui cura la rubrica "Enemy of the State"

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Share This

Share This

Share this post with your friends!